Test IDEXX SDMA

Come eseguire il test Catalyst SDMA

Come eseguire il test SDMA con un analizzatore biochimico Catalyst One
 
  1. Inserire le informazioni sul campione nella IDEXX VetLab Station.
  2. Caricare le piastrine e il campione nel cassetto per campioni.
  3. Chiudere il cassetto per campioni e premere il pulsante Avvio.
Come eseguire il test SDMA con un analizzatore biochimico Catalyst Dx
 

1. Inserire le informazioni sul campione nella IDEXX VetLab Station.
2. Selezionare il paziente e il tipo di campione sull’analizzatore biochimico Catalyst Dx.
3. Caricare il campione, la CLIP per parametri biochimici e la piastrina per SDMA.
4. Caricare il reagente e selezionare Esegui.

Risposte a domande frequenti sul test Catalyst SDMA

Eseguire e analizzare il test Catalyst SDMA è facile. Usa queste risorse per trovare risposte a domande sul test Catalyst SDMA.

Conservare il test Catalyst SDMA nel refrigeratore. Non è necessario scaldare il test Catalyst SDMA. Basta rimuoverlo dal refrigeratore quando necessario.

Il test Catalyst SDMA e il reagente possono essere conservati nel loro involucro a temperatura ambiente fino a 8 ore. Trascorso tale periodo di tempo, conservare tutti i materiali non utilizzati nel refrigeratore (non congelare).

Certamente. Se si è in possesso di un analizzatore biochimico Catalyst One, il test Catalyst SDMA può essere eseguito da solo o con altre piastrine come parte di un profilo completo del paziente. Per esempio, è possibile eseguire i test Catalyst Lyte 4 CLIP, Catalyst Chem 17 CLIP, Catalyst Total T4 e Catalyst SDMA con un unico campione.

Con l’analizzatore biochimico Catalyst Dx, le uniche piastrine che non possono essere analizzate con il test Catalyst SDMA sono quelle per fenobarbitale, T4 totale e PCR.

È possibile caricare le piastrine senza seguire un ordine preciso quando si esegue il test SDMA con l’analizzatore biochimico Catalyst One o con un massimo di 18 piastrine con l’analizzatore biochimico Catalyst Dx.

Se si analizzano più di 18 piastrine con l’analizzatore biochimico Catalyst Dx, includere il test Catalyst SDMA tra le prime 18 piastrine. Se si analizzano degli elettroliti, caricarli per primi.

Il volume di campione raccomandato per eseguire il test Catalyst SDMA dipende dal tipo di campione utilizzato. Per il sangue intero, raccomandiamo 600–800 µL. Per test su siero/plasma, raccomandiamo 65 µL, o 300 µL quando si esegue insieme ad altri test.

Hai ancora domande su come eseguire il test Catalyst SDMA?

Leggi: SDMA FAQ

Analisi SDMA dai Laboratori di riferimento IDEXX

I Laboratori di riferimento IDEXX includono il test IDEXX SDMA in tutti i pannelli biochimici di routine. Senza costi aggiuntivi ma con i medesimi tempi di risposta.

I valori di SDMA sono aumentati. E adesso?

Usa l’algoritmo per il test IDEXX SDMA per prendere misure adeguate per confermare la malattia e la diagnosi.
 

Interpreta i risultati

Due opzioni: gli stessi risultati affidabili

Il test in clinica Catalyst SDMA da utilizzare con gli analizzatori biochimici Catalyst One and Catalyst Dx
Il test IDEXX SDMA, incluso in tutti i pannelli biochimici o come test a sé stante dai Laboratori di riferimento IDEXX