Test IDEXX SDMA

Cosa fare in caso di SDMA elevata

Un aumento del livello di SDMA indica una diminuzione della funzionalità renale che si può verificare in seguito a un danno renale acuto, Chronic Kidney Disease (CKD) o entrambi. 

L’algoritmo del test IDEXX SDMA ti aiuterà a prendere le misure adeguate per confermare la malattia e la diagnosi quando i valori di SDMA sono elevati.

Linee guida per l’interpretazione dei risultati del test IDEXX SDMA

Guarda: Come intervenire in caso di valori di SDMA elevati
 

Quando i valori di SDMA sono elevati e gli altri risultati sono normali

La SDMA fornisce una comprensione più approfondita rispetto a creatinina e BUN.

Bess, una gatta affetta dalla CKD i cui parametri analitici erano normali, aveva valori di SDMA aumentati. Approfondisci su come la SDMA identifica malattie renali nei gatti. 

Leggi questo caso

Segui le linee guida IRIS per la stadiazione e il trattamento della CKD

 

Le linee guida dell’International Renal Interest Society (IRIS) per la Chronic Kidney Disease (CKD) dimostrano che la SDMA è un marker più affidabile per la valutazione della funzionalità renale.6 Guarda questi brevi video su diagnosi, stadiazione e trattamento della CKD.

Download the IRIS CKD guidelines

Suggerimento: condividi con i clienti questa risorsa di Pet Health Network

6 fatti sorprendenti sulle malattie renali nei gatti

Risposte a domande frequenti sui valori di SDMA aumentati

Se la concentrazione di SDMA è elevata in uno screening preanestetico per una procedura non urgente, si raccomanda di seguire l’algoritmo per i test IDEXX SDMA per stabilire se la malattia renale è probabile e il tipo di indagine, gestione e monitoraggio raccomandato. 

Una diagnosi precoce fornisce la possibilità di intervenire come segue:

  • indagare per individuare una causa sottostante della malattia renale, specialmente condizioni meglio curabili;
  • gestire e curare cause sottostanti o condizioni fuorvianti e prendere misure per evitare ulteriori traumi ai reni;
  • monitorare il paziente come raccomandato in base ai trattamenti a cui è sottoposto per le malattie sottostanti o condizioni fuorvianti identificate.

Valori di SDMA costantemente elevati in un paziente idratato sono specifici per una malattia renale. La SDMA è strettamente correlata con la velocità di filtrazione glomerulare (VFG) e aumenta quando la VFG diminuisce. Pertanto, se la VFG è ridotta in caso di azotemia prerenale o postrenale, la SDMA aumenterà di conseguenza.

Circa il 26% dei gatti ha valori di SDMA elevati. La prevalenza aumenta con l’età.7

Circa l’11% dei cani ha valori di SDMA elevati. La prevalenza aumenta con l’età.7

Le malattie renali sono comuni: 1 gatto su 38 e 1 cane su 109 sviluppano una forma di patologia renale nel corso della vita. 

Trova ulteriori risposte in SDMA FAQ

Due opzioni: gli stessi risultati affidabili

Il test in clinica Catalyst SDMA da utilizzare con gli analizzatori biochimici Catalyst One and Catalyst Dx
Il test IDEXX SDMA, incluso in tutti i pannelli biochimici o come test a sé stante dai Laboratori di riferimento IDEXX

Bibliografia

  1. Nabity MB, Lees GE, Boggess M, et al. Symmetric dimethylarginine assay validation, stability, and evaluation as a marker for early detection of chronic kidney disease in dogs. J Vet Intern Med. 2015; 29(4): 1036-1044.
  2. Hall JA, Yerramilli M, Obare E, Yerramilli M, Jewell DE. Comparison of serum concentrations of symmetric dimethylarginine and creatinine as kidney function biomarkers in cats with chronic kidney disease. J Vet Intern Med. 2014; 28(6): 1676-1683.
  3. Hall JA, Yerramilli M, Obare E, Yerramilli M, Almes K, Jewell DE. Serum concentrations of symmetric dimethylarginine and creatinine in dogs with naturally occurring chronic kidney disease. J Vet Intern Med. 2016; 30(3): 794-802.
  4. Hall JA, Yerramilli M, Obare E, Yerramilli M, Yu S, Jewell DE. Comparison of serum concentrations of symmetric dimethylarginine and creatinine as kidney function biomarkers in healthy geriatric cats fed reduced protein foods enriched with fish oil, L-carnitine, and medium-chain triglycerides. Vet J. 2014; 202(3): 588–596.
  5. Hall JA, Yerramilli M, Obare E, Yerramilli M, Melendez LD, Jewell DE. Relationship between lean body mass and serum renal biomarkers in healthy dogs. J Vet Intern Med. 2015; 29(3): 808-814.
  6. International Renal Interest Society. Linee guida IRIS 2015 sulla stadiazione della CKD. www.iris-kidney.com/guidelines Ultimo accesso: mercoledì 9 maggio 2018.
  7. Dati in archivio presso IDEXX Laboratories, Inc. Westbrook, Maine, USA.
  8. Lulich JP, Osborne CA, O'Brien TD, Polzin DJ. Feline renal failure: questions, answers, questions. Compend Contin Educ Pract Vet. 1992; 14(2): 127–153.
  9. Brown SA. Renal dysfunction in small animals. Il sito web Merck Veterinary Manual. www.merckvetmanual.com/urinary_system/noninfectious_diseases_of_the_urinary_system_in_small_animals/renal_dysfunction_in_small_animals Aggiornato a ottobre 2013. Ultimo accesso: mercoledì 9 maggio 2018.