IDEXX SDMA

SDMA caso clinico: Mary Jane

La SDMA aiuta ad escludere la malattia renale in un cane con una massa muscolare sviluppata e creatinina elevata

Informazioni generali

Nome: Mary Jane
Età: 3 anni
Razza: Leavitt bulldog
Sesso: Femmina

Motivo della visita
I proprietari di Mary Jane si erano appena trasferiti in zona e avevano deciso di portare il cane per un controllo generale e per verificare l’andamento della malattia renale di cui soffriva.

Anamnesi
La malattia renale era stata diagnosticata dal precedente veterinario quando Mary Jane aveva un anno, in occasione di un intervento di ovarioisterectomia. All’epoca, era stato spiegato ai proprietari che il cane non avrebbe probabilmente vissuto a lungo, data la giovane età di insorgenza della patologia. I proprietari riferivano che Mary Jane appariva sana e serena, nonostante la diagnosi di malattia renale; sete e minzione apparivano nella norma, senza perdite inappropriate di urina e senza che vi fosse la necessità di portare fuori il cane nelle ore notturne.

Essendo venuti a conoscenza di un nuovo esame per le malattie renali nei cani e nei gatti, avevano pensato che questo test avrebbe potuto fornire maggiori informazioni per poter aiutare Mary Jane. Essendo Mary Jane un membro prezioso della famiglia, non riuscivano ad accettare che il tempo da passare con lei potesse essere breve a causa delle sue condizioni di salute.

Esame obiettivo
Mary Jane si presentava vigile, attenta e reattiva. Temperatura, polso e frequenza respiratoria erano nella norma. Lo stato di idratazione era ottimale, così come la muscolatura piuttosto sviluppata. I proprietari avevano con sé i precedenti esami di laboratorio, che potevano, quindi, essere confrontati con quelli attuali.

Piano diagnostico

Si raccomandava un pannello biochimico comprendente il test IDEXX SDMA, un’analisi completa delle urine, il test SNAP 4Dx Plus e un test per parassiti fecali.

I valori del CBC di Mary Jane erano nella norma e i risultati del test SNAP 4Dx Plus erano tutti negativi.

Revisione diagnostica

Implicazioni di un processo diagnostico incompleto, date le attuali opportunità diagnostiche:

  • informazioni migliori producono esisti migliori e favoriscono un dialogo ottimale con i proprietari. Le innovazioni nella diagnostica offrono ampie opportunità per identificare specifiche condizioni mediche e per investigare le cause sottostanti e le eventuali complicazioni, al fine di pianificare in modo efficace il trattamento e le terapie di supporto;
  • Sia la SDMA* che la creatinina aumentano in modo inversamente proporzionale rispetto alla velocità di filtrazione glomerulare (VFG); tuttavia differiscono tra loro in termini di attendibilità nella valutazione della funzionalità renale. È stato infatti dimostrato che la SDMA, al contrario della creatinina, non è influenzata da farmaci, età avanzata, razza, o massa muscolare.1,2

Diagnosi

La funzionalità renale di Mary Jane era normale. La creatinina non è un parametro specifico della funzionalità renale e si presentava elevata probabilmente a causa della massa muscolare di Mary Jane.

Reperti del paziente

Risultati di laboratorio precedenti

Risultati di laboratorio IDEXX VetConnect

Discussione

La creatinina è un prodotto del catabolismo muscolare e, come tale, la sua concentrazione a livello ematico è fortemente influenzata dalla condizione fisica dei pazienti.

«La SDMA è un indicatore più affidabile della funzionalità renale rispetto alla creatinina»1,5

Il caso di Mary Jane è un esempio di come un animale sano possa presentare un livello di creatinina elevato rispetto agli intervalli di riferimento, nonostante altri parametri (come ad esempio SDMA e peso specifico urinario) rientrino nei limiti di normalità. La SDMA dovrebbe essere sempre misurata insieme alla creatinina come primo step diagnostico, per definire in modo più affidabile lo stato di salute renale e la risposta al trattamento.

Perché la SDMA è importante

Scorri per vedere i software e dispositivi di punta.

Clicca sulle foto per scoprire come gli interventi intrapresi sulla base dei risultati ottenuti con il test IDEXX SDMA hanno permesso di aiutare Reese, Molly, Bess, Jimmy, Mary Jane, Scarlet e Zeke. 

*Dimetilarginina simmetrica.

Bibliografia

  1. Hall JA, Yerramilli M, Obare E, Yerramilli M, Yu S, Jewell DE. Comparison of serum concentrations of symmetric dimethylarginine and creatinine as kidney function biomarkers in healthy geriatric cats fed reduced-protein foods enriched with fish oil, L-carnitine and medium-chain triglycerides. Vet J. 2014; 202(3): 588-596.
  2. Hall JA, Yerramilli M, Obare E, Yerramilli M, Melendez LD, Jewell DE. Relationship between lean body mass and serum renal biomarkers in healthy dogs. J Vet Intern Med. 2015; 29(3): 808-814.
  3. Nabity MB, Lees GE, Boggess M, et al. Symmetric dimethylarginine assay validation, stability and evaluation as a marker for early detection of chronic kidney disease in dogs. J Vet Intern Med. 2015; 29(4): 1036–1044.
  4. Hall JA, Yerramilli M, Obare E, Yerramilli M, Jewell DE. Comparison of serum concentrations of symmetric dimethylarginine and creatinine as kidney function biomarkers in cats with chronic kidney disease. J Vet Intern Med. 2014; 28(6): 1676-1683.
  5. Hall JA, Yerramilli M, Obare E, Yerramilli M, Almes K, Jewell DE. Serum concentrations of symmetric dimethylarginine and creatinine in dogs with naturally occurring chronic kidney disease. J Vet Intern Med. 2016; 30(3): 794-802.